Ciao 👋 a tutti!

Ci è piaciuto molto questo post di Facebook, scritto da Leonardo Gala, tanto che abbiamo pensato di condividerlo sul nostro portale!

A volte è molto difficile parlare di mobilità sostenibile con le persone che incontriamo.
La maggior parte della gente, con cui tenti di accennare un discorso di mobilità sostenibile ti guarda come se fossi un alieno 👽 (uno strano insomma).  Alcuni rimangono a fissarti come se stessi parlando in una “lingua” sconosciuta e tutto quello che riescono fare è annuire, se va bene sorridendoti, mentre rimangono sommersi  nei loro pensieri, poiché non hanno idea di come risponderti, ma non vogliono neanche interromperti perché ti vedono gioioso e entusiasta mentre parli. Altri all’inizio sembrano incuriositi, ti ascoltano, ma ad un certo punto iniziano ad interromperti con domande tipo… “ma se finisce la carica cosa succede?”
Ed io che mi sto facendo un po’ di esperienza rispondo: “…e se finisce la benzina che succede?”
Oppure, ”…eh ma i mezzi elettrici costano tanto, perché devo spendere così tanti soldi per qualcosa che non fa neanche 100 km?”.
“signore/a le assicuro che le tecnologie sono andate avanti, alcuni modelli di utilitarie arrivano anche a 300 km. Per quanto riguarda il prezzo di acquisto è sicuramente più alto di alcune utilitarie ma se si considera costo carburante azzerato, riduzione costo manutenzione, riduzione bollo e assicurazione, riduzione dell’inquinamento acustico, riduzione dell’inquinamento atmosferico e quindi riduzione dei costi sanitari, non pensi si conveniente?”
“vabbè certo, se bisogna pensare a tutto quanto allora…a mio parere è bella ma costa ancora tanto!”

Si, a volte, é una dura lotta! Molto dura.
Mi confido con voi perché so che c’è gente con una sensibilità diversa rispetto ad alcune tematiche ed ogni tanto mi conforta esprime la mia opinione e condividerla con gente diversa; ne ho bisogno per “ricaricare le batterie 🔋”, le stesse che mi servono ogni mattina per uscire da casa ed essere ogni giorno più determinato a credere che… “se fosse possibile modificare le nostre abitudini ottenendo gli stessi benefici con maggiori risultati perché non farlo?”
Mi ritrovo qua con voi a portar avanti una “guerra” molto dura, soprattutto in Italia, per quanto riguarda la mobilità sostenibile. Una “guerra” che sembra impossibile da vincere, ma nella quale stiamo portando a casa qualche concreta “battaglia”. Iniziamo a vedere la pubblicità, per la prima volta in tv 📺 di auto elettriche, cosa che fino a qualche anno fa era impensabile!
Quindi sono fiducioso!

Volevo salutarvi con una poesia.
La via del guerriero dura tutta la vita, eppure spesso l’abilità consiste semplicemente nel mantenere il sentiero.

Avanti tutta, uniti verso l’obiettivo. 

(Leonardo Gala)